Ho imparato

Cose che ho imparato, rigorosamente in ordine casuale.
Ho imparato a stare zitta.
Ho imparato che i consigli e i pareri altrui lasciano il tempo che trovano.
Ho imparato che chi ha tanto bisogno di raccontare ed autocelebrarsi in realtà ha solo tanto bisogno di conferme, è un insicuro nato.
Ho imparato che le persone con cui ti trovi bene possono abitare a centinaia o migliaia di km di distanza e continui a vederle e sentirle volentieri; quelle con cui non riesci a legare possono anche abitarti di fronte ma non trovi niente da dirci.
Ho imparato a reinterpretare le notizie che ricevo in una chiave diversa da quella con cui mi vengono presentate .
Ho imparato che i complimenti non hanno più o meno valore in funzione di chi li esprime, perché sono rivolti a chi li riceve.
Ho imparato che dietro l’angolo si nascondono sorprese meravigliose e dietro l’angolo anche terribili imprevisti.
Ho imparato ad ascoltare le storie altrui, fino in fondo, senza perdermi un dettaglio.
Ho imparato che sempre avrei potuto fare di meglio o in modo diverso.
Ho imparato che il miglior modo per non subire delusioni è non aspettarsi nulla.

Annunci

2 Replies to “Ho imparato”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...