Il salto di qualità 

La realtà oggettiva è pressoché invariante, è il mio modo di percepirla che è suscettibile di mutazioni, alterando il mio umore. 

Basta rendersene conto e guardare le cose dalla prospettiva che piace di più…

Poi talora accadono degli eventi che forniscono chiavi di lettura dalle quali non è più possibile prescindere; di qui le svolte, così faticose, così importanti: si tende a rimanere legati al ricordo, alla versione che più piaceva, ma ci si rende conto che la realtà è un’altra.

Serve tempo per elaborarla, poi di nuovo l’equilibrio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...