Matematica e parole

È un classico di Onda Verde, nel suo periodico notiziario, dopo aver ripetuto che c’è colonna tra Roncobilaccio e Barberino del Mugello, riportare di qualche altro tratto dove il traffico è sostenuto MA scorrevole.

Altrettanto, quando sento silenzio dal sedile posteriore dell’auto dove siedono entrambe le mie figlie, chiedo a Sofia, la maggiore, se sua sorella Viola dorme, e generalmente lei mi risponde che è sveglia MA tranquilla.

MA: congiunzione avversativa

Unisce i due aggettivi sottindendendo che il secondo è una condizione particolare del primo:

il traffico sostenuto generalmente è intasato MA in alcuni particolari casi, in alcune versioni, talvolta può anche essere scorrevole.
Il traffico scorrevole è un sottinsieme dei traffici sostenuti.
Così Viola, bambina vivace che quando è sveglia si fa normalmente sentire, quando è in auto guarda fuori dal finestrino in silenzio.

Nel suo essere irruenta a volte si presenta anche calma: è sveglia MA (strano a dirsi) è tranquilla.

Sono dei sottoinsiemi insomma, dei casi limite, delle versioni un po’ insolite ma comunque nella norma, incluse nel caso generale.
Vi risparmio le considerazioni sui biscotti brutti MA buoni (che mia nonna chiamava cagatine) e quelle sulle ragazze brutte MA simpatiche, che alcuni definiscono tipi.

Vengo al dunque: fuori da un locale campeggiava questa insegna

Ingresso libero MA selezionato.

Che mi ricorda certe ricerche capricciose ed impossibili di un paio di scarpe alte MA comode; o di piatti gastronomici ipocalorici MA gustosi.
Io capisco che il proprietario di un locale abbia interesse ad attirare quante più persone nel suo ambiente a patto che non gli creino casini, è comprensibile.

Però un cartello scritto così, ahimè, richiama l’intersezione di due insiemi distinti: da un lato coloro che vogliono entrare (ingresso libero), dall’altro l’insieme degli avventori selezionati dall’esercente.
A rigor di logica questi due insiemi possono anche non avere elementi in comune, lasciando la clientela del bar a zero avventori.
Della serie Vorrei MA non posso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...