Autoanalisi

Ecco un altro ‘maccherone ripescato’

———————————

Questa mattina, nell’esortare Sofia ad appropinquarsi al bagno per lavarsi denti e viso, mi stava per scivolare un fantozziano ‘vadi’. 

La lingua mi si è bloccata per tempo, perché lei ovviamente non conosce i film di Villaggio, e l’unico effetto sarebbe stato di insinuare nel suo vocabolario un grossolano errore grammaticale.

Poco più tardi, lasciando la scuola materna a cui l’accompagno, sulla porta incrocio una donna che regge due scatoloni; trovo cortese tenerle la porta aperta ma conoscendo le regole di sicurezza secondo cui deve essere subito richiusa, mi affretto a farlo alle sue spalle. 

Lei mi fa cenno che al suo seguito c’è un uomo che porta altri due scatoloni, e mi tranquillizza che lo farà lei…. ‘VADI’ esclama senza nessun cenno di sorriso che lasci intendere che è una battuta!

———————————-

Certo che io, tra appropinquarsi e vadi, ‘na sana via di mezzo potrei anche trovarla, no?

Annunci

3 Replies to “Autoanalisi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...