Punti di vista (*)

Nel disegno in figura, vedere una giovane donna o una vecchia sdentata è opinabile, ma il disegno rimane uguale, dipende solo da come si decide di interpretare una collana o una bocca semiaperta, e se quello sia un naso o una guancia.

Ti trovi al Luna Park a mezza via tra il tagadà e i calcinculo e senti due canzoni diverse che si sovrappongono: hai due orecchie ma un cervello solo; la tua testa sceglie di ascoltarne una, quella che aggrada di più, magari facendo appena un passo in là.

Ogni volta che si fa lo spoglio delle schede dopo le elezioni, tutti i partiti hanno vinto: ognuno va a leggere il risultato in controluce come meglio gli piace, considerando tutti i fattori al contorno che ammorbidiscono o rafforzano un dato oggettivo.

Dopo una gara o una partita sportiva il risultato non è solo quello nero su bianco: tempo, piazzamento, punteggio; ognuno di noi incrocia queste coordinate con la sua quotidianità e le sue aspettative, e allora ci sono vincitori scontenti e perdenti felici (e anche ovviamente tutti gli intermedi).

Un po’ anche come le persone: alcune ti piacciono e altre no (e anche la stessa persona a volte è simpatica e altre insopportabile).
Ma in realtà dipende solo da come le guardi.

Morale: tutto dipende da come noi stessi ci poniamo nei confronti delle situazioni, che di per sè sono invarianti.

(* Questo post fa uso di ingredienti decongelati)

Annunci

5 Replies to “Punti di vista (*)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...