L’attesa

Mi è accaduto di recente di entrare in un negozio di abbigliamento; avevo una mezzoretta libera e mi sono messa a scegliere alcuni capi per le mie bimbe.
Cercavo cose pratiche ed economiche, magari simili tra loro.
Ho guardato, misurato, pensato e scelto.
Ma una volta in cassa il bancomat era fuori servizio e io non avevo contanti.
Ho lasciato lì tutto e non sono più passata a prenderlo.
Ho realizzato che quindi il mio bisogno non era di acquistare vestiario ma proprio di fare shopping: scegliere, guardare, provare.
Non è lo stesso che entrare sapendo già di non comperare, non implica lo stesso coinvolgimento.

Poi mi sono sorpresa a considerare che, al termine di una gara di nuoto, poiché si tratta di competizioni non professionistiche ma amatoriali, quando si torna a casa, che si sia vinto o meno, non ci sono differenze: ognuno torna alla sua quotidianità.
Ma non è la stessa cosa che fare la gara senza prepararla o senza dare il massimo.

Il bello quindi non è ottenere il risultato prefisso (una maglietta nuova o un piazzamento a podio) ma è proprio il tentativo di conseguirlo che genera piacere.

È l’attesa del piacere che è essa stessa piacere: però il termine attesa, a cui avevo sempre attribuito un significato passivo, in realtà non è un mero lasciare che il tempo trascorra, ma adoperarsi nei preparativi di un risultato da raggiungere.

Che è forse anche un po’ il senso del decoubertiniano ‘L’importante non è vincere, ma partecipare’: partecipare non significa andare a fare presenza, ma prepararsi come se si dovesse vincere.

Annunci

11 Replies to “L’attesa”

  1. C’è qualcosa che non mi convince. Se provo a fare qualcosa e poi non ottengo, i casi sono due: non ci ho provato davvero, e quindi non ho vissuto al massimo il tentativo (in questo caso non ho forse perso il mio tempo? – sensazione negativa), oppure ci ho provato davvero, ma a quel punto non credo di poter tornare a casa senza aver raggiunto l’obiettivo appagato solo dall’aver tentato (anche qui sensazione negativa). Forse sono una di quelle persone per cui, piuttosto che quello decoubertiano, vale il principio secondo il quale “volere è potere”.

    Ps: il tuo modo di scrivere mi ricorda le puntate dei Simpson, dove i primi 5 minuti raccontano solo la causa di quella che poi è la trama vera e propria dell’episodio.

    Pps: decoubertiano o decoubertiniano? Devo fare una ricerca.

    Liked by 1 persona

    1. Lo prendo come un complimento… La mia captio (o captatio) benevolentiae è simpsoniana… 😜
      Cerco sempre di aggiungere un po’ di frivolezza in quel che scrivo, ho sempre paura di risultare troppo seria (pesante)

      Comunque è vero che l’importante è vincere, ma è anche vero che non vincere non significa necessariamente perdere

      De coubertain -> de coubertiniano
      Se era de coubert …
      Comunque mi hai messo la pulce, ora verifico anche io

      Mi piace

  2. Nel tuo post e nella risposta di Geierre ci sono delle domande palesi o sottintese….
    Ovvero, le tue sono considerazioni che paiono quasi attendere una risposta definitiva, mentre Geierre deve scegliere fra due casi……
    Io devo ancora immedesimarmici….

    Mi piace

    1. In realtà, anche se apparentemente il mio commento presentava una “scelta”, la mia riflessione verteva sul fatto che entrambe le vie, nate dal presupposto che non si è raggiunto il risultato, portano ad una sensazione negativa. Era, in pratica, una contestazione personale del pensiero decoubertiano.

      Liked by 1 persona

  3. sarà per quello che ho duemila carreli pieni (amazon, zalando, H&M, ecc..) e non compro mai?? La penso abbastanza come te, il che non significa che vale per ogni aspetto della vita… Ci sono situazioni però nelle quali l’attesa è pazzescamente più intensa e dolce dell’atto in sè..

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...