Liebster Award

Ho aperto questo blog poco più di quattro mesi fa e già ricevo la seconda nomination per i Liebster Awards, la catena di Sant’Antonio di WordPress.

Detta così sembra una scocciatura, ma è tutt’altro: è un’occasione per conoscere altri blog e far conoscere il proprio; funziona in maniera spontanea, il fatto di venire tirata in ballo mi inorgoglisce, mi fa piacere insomma, significa che chi mi segue trova quantomeno gradevole ciò che scrivo, e che dovendo proporre dei nomi sceglie fra questi il mio, si fida di me, mi usa un po’ come biglietto da visita, come referenza.
Le regole del gioco:

  • Ringraziare il blogger che ti ha nominato 
  • Rispondere alle 11 domande che ti pone
  • Proporre 11 nuove domande per i blogger nominati
  • Nominare 11 nuovi blogger

Sono stata nominata da Polvere di stelle che ringrazio; la seguo perché mi piace (ovvio), mi piace lo spirito con cui affronta il problema con cui si trova a convivere; dire che mi piace è riduttivo: la ammiro! 

Ammiro le persone che hanno tanta forza d’animo, che sono in grado di andare oltre le difficoltà, e lei di forza d’animo ne ha da vendere, anzi da contagiare attraverso le righe del suo blog.
Le domande (ho tolto le quantità, mi stanno strette, nemmeno a dieta peso la pasta, figuriamoci se indico un numero di aggettivi idoneo ad una descrizione)

  • presentare il mio blog con N aggettivi:

Asciutto, leggero, disimpegnato.

  • presentare me stessa con N aggettivi

Ironica, essenziale; volitiva e determinata.

  • esprimere N desideri

Dato che me lo si chiede e che sognare è gratis, sogno in grande: pubblicare un libro.

No aspetta… Il desiderio è che il libro poi venga anche letto!

  • N luoghi che vorrei visitare?

New York, Los Angeles, Mosca, Praga, Dubai.

  • il mio post preferito?

Ecco, qua non ho capito se la domanda si riferisce ai miei post, oppure a un post in generale nel mondo dei blog.

Mi autoreferenzio con il post a me più caro

Il giorno più lungo

  • l’argomento prevalente nel mio blog?

Cerco di variare, evitando la politica, la religione, le calamità naturali, le guerre e gli attentati.

Spesso parlo di me, delle mie figlie, dei miei ricordi d’infanzia, del mondo della piscina.

  • cosa è cambiato nella mia vita da quando ho un blog?

Di concreto? Nulla.

Io però mi sono assunta un impegno che mi dà soddisfazione.

Ah no aspetta: mentre prima scrivevo dei post su Facebook con molti likes e anche commenti, adesso mi pare di essere in TV: tante visualizzazioni ma pochissime interazioni.

  • chi mi conosce sa dell’esistenza del mio blog?

Vorrei che fosse così, ma evito di assillare il mio prossimo stile venditore di enciclopedie, quindi attendo il momento adatto per comunicarglielo; in molti casi il momento adatto non è ancora arrivato.

  • un traguardo da raggiungere (o superare) entro l’anno?

I 100 follower su WP e i 300 su FB.
Considerato che siamo a settembre mi sembra un’ambizione concreta.

  • la cosa che odio di più?

L’ipocrisia; non le bugie, cioè il falso sapendo di dire il falso, ma quelle balle in cui crede solo chi le pronuncia.

  • cosa cambierei di me?

Non lo so, forse nulla, mi vado bene così, ormai sono fuori garanzia.

Con un enorme slancio di fantasia rigiro le stesse domande (mi sembrano pertinenti!!!) a:

Pensieri ermeneutici

La rubrica del complimento

MariaPia Monda

SanFermo76

Istanti evanescenti

Doduck

Francesca Pratelli

Osservatoriosimoniano

Ahoramorel

Cuoreruotante

Geierre 

Invitandoli a partecipare a questo gioco, se fa loro piacere.

Annunci

11 Replies to “Liebster Award”

  1. Ti ringrazio tanto per la nomination: ti leggo sempre e mi piace tantissimo il tuo modo di scrivere, asciutto,esenziale, ma colorito, moderno e …sapiente.
    Si “sente”,che pubblicherai un libro , prima o poi ,dai,che ce la facciamo!
    (Tifo per te.)
    Baci,
    A.

    Liked by 1 persona

  2. buongiorno Elena,
    scusami per il ritardo, ma per certe cose preferisco aspettare la tranquillità di una piazza vuota

    eccoti le mie risposte

    * presentare il mio blog con N aggettivi:
    vero ed inutile

    * presentare me stesso con N aggettivi
    evanescente

    * esprimere N desideri
    non perdere gli occhi del bambino che mi abita

    * N luoghi che vorrei visitare?
    la luna, la stella polare e l’inferno

    * il mio post preferito?
    appena lo scriverò te lo dirò

    * l’argomento prevalente nel mio blog?
    “fotografie” di una piccolissima vita (la mia) che scorre silenziosa in mezzo ad un universo misterioso e affascinante

    * cosa è cambiato nella mia vita da quando ho un blog?
    ho vinto la timidezza riuscendo a mostrare il mio cuore senza timori

    * chi mi conosce sa dell’esistenza del mio blog?
    alcuni, ma non credo capiscano cosa sia lui per me

    * un traguardo da raggiungere (o superare) entro l’anno?
    nessun traguardo … preferisco le partenze

    * la cosa che odio di più?
    spesso, me stesso

    * cosa cambierei di me?
    nulla

    grazie per avermi pensato.
    un grande abbraccio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...