Post di servizio

Novembre è il periodo dell’anno in cui, ai miei occhi, il mondo si spegne. Si corica, si addormenta e si risveglierà verso la metà di febbraio.

E così è per me.

Le giornate corte, la nebbia, il freddo, la pioggia, l’umidità. Blah.

Con me si assopisce anche l’inventiva, la voglia di scrivere, la fantasia per individuare argomenti poco soporiferi.

Potrei aprire i rubinetti e buttare giù a ruota libera, come in un incontrollato flusso di coscienza.

Ma no, non è nel mio stile.

Così ho pensato di utilizzare questa pausa per pubblicare pezzi scritti in altri tempi e che non hanno trovato il loro spazio al momento opportuno.

Lo dico per informare chi mi legge che, nei post contraddistinti con l’asterisco infondo al titolo, potrà mancare l’allineamento con la quotidianità esterna.

Potrebbero trattare di fatti accaduti anni fa, magari d’estate, magari quando le bimbe erano più piccole, magari quando io attraversavo un momento diverso, magari riferiti a situazioni ormai superate.

Oppure potrebbero essere storie a sè stanti, completamente slegate dalla realtà.
Credo che chi mi segue capirà, chi non mi legge pazienza, non ne subirà oltraggio.

I pezzi verranno comunque pubblicati in forma riveduta e corretta, e si alterneranno ad altri più attuali.
Generalmente non scrivo pezzi così informativi, ma questo mi pareva doveroso.

Annunci

4 Replies to “Post di servizio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...