L’esame superato

Ero agitata come se dovessi presentarmi all’esame di maturità, e infatti la notte precedente mi ero sognata di mancare all’appello, arrivando tardi all’appuntamento con le maestre di Sofia per i colloqui individuali.
Non era tanto l’attesa di conoscere l’andamento scolastico, che bene o male è cosa già nota tramite le valutazioni periodiche; quanto la presentazione reciproca, era questa a mettermi ansia. Lo scorso anno era stata una Caporetto ma abbiamo avuto la fortuna di poter ripartire da capo.

Una prima impressione positiva l’avevo potuta strappare nel corso della presentazione collettiva iniziale. Ero desiderosa di poterla confermare, di mettermi il cuore in pace, di potermi sentire serena.

È vero che si tratta di lei e non di me, ma è vero fino ad un certo punto.

Se vengo messa a disagio mi metto in testa che lo stesso disagio lo provi Sofia al loro cospetto, per questo provavo una forte tensione: perché temevo intensamente una delusione.

Che non si è verificata, e al contrario ho provato, ascoltandole parlare con me di mia figlia, quasi il desiderio di un pianto di gioia.

Annunci

4 Replies to “L’esame superato”

  1. Io ho il primo incontro generale lunedì prossimo, il primo da quando Chicco è alle superiori.
    Qualche professore l’ho già incontrato in colloquio individuale, ma con la maggior parte di loro farò conoscenza tra pochi giorni.
    Non ti nego che anch’io sono un po’ in ansia.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...