La dea bendata

BZZZZ… BZZZZZ…Il mio cellulare vibra, in orario lavorativo, annunciando la chiamata da un numero di rete urbana non presente in rubrica: ci sono tutti gli elementi che caratterizzano una rogna.

Rispondo con tono anonimo e scocciato, a bassa voce.

“Pronto?”

“Buongiorno, è la signora Rigon Elena?”

Il sospetto ‘rogna in agguato’ si fa concreto.

Confermo, senza modificare l’inflessione scazzata della mia voce, nè alzare il volume.

“E’ il Comune, buongiorno” una donna si presenta con le generalità del mio comune di residenza, senza specificare da quale ufficio mi cercano.

Il sospetto si fa certezza: il mio primo pensiero corre all’ufficio dell’economato, e precisamente riconduco il motivo della chiamata alla TARSU, avranno ritenuto di esigere un pagamento supplementare, o forse non ho proprio pagato la scorsa rata?

L’ipotesi alternativa è qualcosa che ha a che fare con la mensa scolastica di Sofia.

La messa (intesa come femminile di messo) prosegue, distraendomi dalle mie elucubrazioni (intese come seghe mentali):

“Volevo informarla che il Sindaco e tutta la Giunta desiderano invitarla il giorno 23 dicembre alle ore 11.30 in sala consiliare per lo scambio degli auguri”.

Resto interdetta: 

“Grazie” dico con lo stesso tono mantenuto fino a quel momento, e riattacco.

Ora: stanno chiamando a tappeto tutti i residenti? o sorteggiano? o li selezionano sulla base di caratteristiche a me ignote?

Escludo la prima, faccio presto a raccogliere le prove.

Escludo anche la terza: non ho nessuna qualità che mi possa mettere in luce rispetto agli altri concittadini.

Propendo per la seconda ipotesi ma, mi chiedo, perchè quella volta che la fortuna guarda dalla mia parte non vengo estratta per la lotteria nazionale? 

Annunci

6 Replies to “La dea bendata”

    1. Che incubo… mandano la bolletta divisa in tre rate e io sistematicamente la lascio in giro fino a che riordinando le carte me ne accorgo qualche giorno dopo che la prima rata è superata… allora cerco di rimediare anticipando le rimanenti …

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...