Automatismi *

Sarò noiosa, ma mi piace riflettere per iscritto e lo faccio.
Insomma da certe mie riflessioni a volte mi vengono delle illuminazioni che io me ne compiaccio proprio tanto, come quando scopri l’assassino a metà film: vai in fibrillazione e però guardi fino alla fine per avere conferma.
Ieri ad esempio, dopo un mese che spostavo (immaginariamente, si intenda!) la faccia di un papà che ha un figlio a scuola con Sofia, la collocavo all’ufficio postale? No non è un impiegato delle poste; in banca? No nemmeno della banca; al supermercato? Dal medico? In comune? No nessuno di questi… E pensa pensa pensa, e prova a proporre sta sagoma un po’ ovunque (premesso che la posta / banca / supermercato etc son posti che frequento raramente) ad un certo punto lo incrocio che esce dalla piscina… Eureka!!!
Si lo so, una cagata, ma per dire come mi elettrizzo con poco.
Premesso ciò ora esporrò la mia grande scoperta più recente: quando non conosci una canzone, e provi a cantarla, viene fuori un lamento straziante.

Poi man mano che la ascolti, impari il testo, impari le note, impari la ritmica.

Riprovi a cantarla ed è già più gradevole.

Però gli errori son sempre gli stessi: i punti in cui ti inceppi, stoni, sbagli strofa.

Per raggiungere la perfezione occorre solo ripetere tante volte; e quando il passaggio è segnato nella memoria, la voce prende corpo e puoi esprimere al meglio la tonalità.

Perché è solo quando certi meccanismi sono fatti propri che si può imprimere energia, altrimenti nella frenesia, se non si è automatizzato quanto di base, bisogna rimanere concentrati là e non si riesce ad aggiungere del proprio.
Pensavo che lo stesso vale per le gare di velocità: i punti deboli sono quelli, sempre gli stessi. Io per esempio continuo a commettere lo stesso errore nei 50 stile: di cambiare mano all’arrivo invece di allungarmi.

Ma serve a poco esercitarsi solo negli arrivi: questi devono essere inseriti nel loro contesto lattacido per poter essere automatizzati in maniera realistica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...