5 + 5

 5 + 5 = 10

Così mi suggerisce Google mentre ricerco un’immagine per questo post.

Ho ricevuto la nomination per un tag intitolato 10×10, in cui si chiede quali sono le 10 cose a cui non potremmo rinunciare, ovviamente oltre quelle che sono necessarie a prescindere dai nostri gusti.

Io ho pensato di rispondere a modo mio, elencando 5 cose per me importantissime, ed altre 5 che per la maggior parte delle persone lo sono, io posso rinunciarvi senza nessuno sforzo, anzi.

I 5 must (= come fate a vivere senza?)

  1. Il Mondomaster: riassumo in una parola ciò che include la piscina, gli allenamenti, le gare, la gente che ci ruota attorno. Ammetto che è una dipendenza patologica.
  2. Il mondo blogger: per me scrivere è diventato un bisogno primario, così come leggere i blog altrui, ricercarne di nuovi, mantenere i contatti stabiliti finora.
  3. La discoteca: non più tutte le settimane per sopravvenuti impegni prioritari, ma semel in anno una boccata di ossigeno.
  4. Wikipedia: quando non so una cosa, o non so a chi credere, mi rifugio lì.
  5. Le granite con le fragole: patrimonio dell’umanità.

I 5 chevvenefate???

  1. Nutella: provate a smettere di mangiarla, si sta bene lo stesso. Una volta disintossicati la troverete stucchevole, eccessivamente dolce.
  2. Calcio: non lo dico per fare l’anticonformista, a me del calcio non importa una beneamata mazza, il nulla più totale. Sono appena consapevole che ogni 4 anni si giocano i mondiali, di cui non seguo nemmeno la finale neppure se gioca l’Italia.
  3. Climatizzatore in casa: in auto ok, in ufficio per forza, ma a casa? No a casa no! Aprite le finestre, create corrente, respirate aria vera.
  4. Tatuaggi: posso anche riconoscere che ne esistono di graziosi, ma sul mio corpo no, nella maniera più assoluta. Cambierei abito 4 volte al giorno, figuriamoci se posso tenermi addosso qualcosa per il resto della mia vita.
  5. La televisione: soporifera, inutile, massificante schiavitù da cui sono assolutamente libera.

Il tag originale chiede di nominare 10 o più persone; io chiedo a voi: quali sono i vostri originali 5 + 5?

(Sempre 10, grazie Google).

Annunci

6 Replies to “5 + 5”

  1. Non ti ho commentato ieri perché non ho trovato il momento….
    Io sono d’accordo con te per le cose da rifiutare , meno che per un po’ d’aria condizionata (vivendo a Milano), anche se sarei contraria.
    Spesso ho notato che abbiamo gusti simili !

    Liked by 1 persona

    1. Posso immaginare che forse in appartamento ci sono giorni in cui si fa fatica a stare senza… ma io vivo, pur essendo a pochi km dalla città, in aperta campagna e sono a casa solo la sera. Spesso ho anche freddo (sono molto freddolosa) ma quelle poche serate veramente calde… è un delitto chiudersi dentro e accendere l’aria!!!

      Mi piace

      1. E’verissimo , ma quando apro le finestre e fuori ci sono 30 gradi , (anche di notte) entrano ,oltre al calore, i fumi e i gas del centro città …..e in più il rumore del traffico.
        Ecco il motivo della scelta obbligata….
        Dev’essere bello abitare dove stai tu!

        Liked by 1 persona

      2. in effetti se fuori c’è rumore e smog ha un senso! ma sentire di gente che abita nella mia via e che già nelle settimane scorse ha acceso il clima… mi mette tristezza!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...